Razionale

L’aumento dell’attesa di vita e della vita attiva rende conto della necessità di impegnare ogni risorsa professionale nel rispondere all’incremento di domanda di una migliore gestione della malattia BPCO e Asmatica, che dallo specialista approdano al MMG. Pertanto si è sentito il bisogno ed il dovere di affrontare l’argomento della
“Gestione Terapeutica Condivisa del Paziente affetto da Patologie Respiratorie” in modo dialettico e condiviso, utilizzando le conoscenze scientificamente codificate, con l’obiettivo di proporre poi ai pazienti un comportamento coordinato e integrato tra Specialista e Medico di Medicina generale. Un modello avanzato di gestione integrata (tra
Specialista e Medico di Famiglia) del paziente prevede necessariamente: adozione e applicazione delle linee guida, e la selezione delle informazioni necessarie per lo Specialista e utili per il Medico di Famiglia, con una condivisione di esperienze su casi clinici reali, che consenta, grazie al modello “professional network”, di mantenere aperto il canale di comunicazione tra chi opera in struttura clinico ospedaliera e chi opera sul territorio.