Razionale

Le continue novità in tema di prevenzione, diagnosi e cura delle malattie cardiovascolari, la tendenza a personalizzare le strategie di trattamento con linee guida sempre più articolate insieme al crescente progresso tecnologico rendono i percorsi decisionali sempre più complessi per un cardiologo che deve tradurre nella pratica clinica quanto suggerito dalle comunità scientifiche.

In questo incontro si affronteranno temi scottanti con esperti nel settore e cardiologi clinici al fine di formulare e condividere scelte più consapevoli ed appropriate nel singolo paziente.

Tra i principali temi

1) Prevenzione cardiovascolare, trattamenti personalizzati e concetti di Medicina di Precisione
2) Uso appropriato dell’ imaging avanzato e multimodale
3) Quando le competenze multidisciplinari rappresentano un valore aggiunto
4) Algoritmi diagnostici e indici prognostici nella cardiopatia ischemica e nelle cardiomiopatie
5) Selezione dei pazienti da indirizzare a specifiche Procedure chirurgiche o di interventistica strutturale

La presentazione accademica tradizionale da parte dei singoli relatori sarà seguita da sessioni interattive con presentazioni di casi clinici inerenti gli argomenti trattati per incoraggiare la discussione e la partecipazione del pubblico (Clinical Guessing Game).

Inoltre in occasione della presentazione del “Live Case” su un caso di procedura interventistica e/o cardiochirurgica si affronteranno, oltre alle specifiche tecniche relative al tipo di intervento, temi delicati come il ruolo dell’ HEART TEAM e dell’imaging avanzato.

RELAZIONI EVENTO

- Ipertensione e comorbidità: i farmaci antipertensivi di prima scelta ed i target terapeutici ottimali A. MAGGI
- Gestione della Dislipidemia e Prevenzione dell’Aterosclerosi. Vale la stessa regola per tutti i pazienti o deve essere personalizzata? R. RADDINO
- Precoce riscontro di malattia coronarica in pazienti diabetici: chi deve essere studiato e quali le modalità per la diagnosi e la stratificazione del rischio? G. DEROSA
- Constrictive pericarditis vs restrictive Cardiomyopathy: the Differential Diagnoses is still a big deal? J. K. OH
- Fibrillazione Atriale e Strategia Terapeutica: il ruolo dei nuovi anticoagulanti orali e dell’Imaging nella prevenzione dello Stroke Ischemico G. CORRADO
- LETTURA MAGISTRALE Multimodality Cardiac Imaging: Expertise 2.0. Advanced Educational Path, training and skill on Integrated Cardiac Imaging.  J.K. OH
Sospetto clinico di coronaropatia e l’innegabile valore dello Stress-Eco. Ruolo presente e futuro N. GAIBAZZI
Uso razionale delle tecniche avanzate ecocardiografiche 2D/3D per lo studio della funzione ventricolare sinistra D. MELE
Dolore Toracico: Il Corretto Approccio ed il Valore Incrementale de “Multimodality Imaging” nei Pazienti con Rischio di Malattia Basso-intermedio G. PONTONE
Valore incrementale della RMN cardiaca nei pazienti con cardiopatia ischemica P. MASCI
La Mitraclip nel trattamento dell’Insufficienza Mitralica: indicazioni, Tecnica ed Outcome R. ROSIELLO
Ruolo dell'imaging nelle procedure interventistiche in giovani adulti con patologia congenita G. GIUSTI
Cardiomiopatie e genetica: istruzioni per il cardiologo clinico G. SINAGRA
Rischio di Morte Improvvisa nei pazienti con Cardiomiopatia Ipertrofica. Dalla Genetica ai Markers di Imaging  F. CECCHI