Razionale

Le malattie cardiovascolari continuano a rappresentare la più importante causa di mortalitá e disabilitá nel mondo. Un recente rapporto dell’OMS, ha stigmatizzato come il costante incremento della patologia cardiovascolare, sia legato ad una inefficace attuazione della misure di prevenzione: 17.3 milioni di persone muoiono ogni anno a causa di una malattia cardiovascolare e, si stima che entro il 2030 le morti raggiungeranno i 24 milioni. Di fronte a numeri di questa entitá, le questioni di cuore restano estremamente attuali e meritano ampia discussione. Scopo del Convegno, giunto alla sua XIIIa edizione, é favorire la discussione ed il confronto fra i vari attori (medico di famiglia, medico ospedaliero, specialista ambulatoriale, infermiere) coinvolti nel processo di cura del paziente con cardiopatia. Scompenso cardiaco e comorbilitá, Ipertensione arteriosa, Diabete mellito, BPCO, Fibrillazione atriale, questi gli argomenti oggetto di discussione e confronto, argomenti che verranno affrontati dai vari relatori con lo sguardo alla pratica clinica, alla trasposizione nella vita reale di trials e linee guida. Uno spazio é dedicato alla parte infermieristica, elemento integrante nel processo di cura e assistenza al paziente con cardiopatia. La sessione sulla comunicazione vuole sottolineare l’importanza del rapporto medico-famiglia-paziente e porre in rilevo anche il concetto di cure palliative nell’ambito della malattia cardiovascolare. Buona pratica medica, cultura, aggiornamento professionale, multidisciplinarietá, adeguato rapporto ospedale-territorio, rappresentano strumenti fondamentali per affrontare la sfida che le malattie cardiovascolari ci impongono. Il Corso ha l’ambizione di rappresentare un piccolo contributo a questa sfida, una goccia nel mare, ci piace pensare una goccia nel lago.