Razionale

Il carcinoma prostatico è una malattia in costante aumento, l’incidenza nei paesi occidentali è di oltre 55 nuovi casi per 100 mila abitanti ed il numero di casi attesi per anno in Italia varia tra 12 e 15 mila. 
Il tumore della prostata è infatti fra le neoplasie più comunemente diagnosticate, costituendo il 20% circa di tutti i tumori di nuova diagnosi.
Pertanto la Società Italiana di Urologia desidera focalizzare l’attenzione sul paziente con tumore alla prostata e attivare una serie di attività sia con l’urologo sia con le Associazioni pazienti per diffondere la cultura della prevenzione  e adottare le terapie più opportune. 
L’urologo ha un ruolo fondamentale a fianco del malato per individuare il paziente giusto per cure sempre più mirate.