Razionale

L’approccio al paziente affetto da tumore della prostata deve essere volto sia al miglioramento dell’efficacia clinica che al mantenimento della qualità della vita, tenendo sempre al centro di qualsiasi decisione clinica il paziente, le circostanze personali della sua vita, le sue aspettative, la sua situazione sociale. Tutti questi aspetti influiscono sulla suscettibilità individuale alla malattia e sulla risposta ai trattamenti. Per questo è essenziale la condivisione continua con i pazienti della strategia di cura della loro malattia, sia per quanto riguarda le fasi diagnostiche che per ogni singola scelta terapeutica, valutando insieme il rapporto rischio/beneficio e considerando molteplici fattori tra cui gli effetti collaterali che possono incidere sulla qualità della vita, sapendo che oggi si può contare su nuovi farmaci che permettono di mantenerla invariata. Obiettivo di questa presentazione sarà focalizzare l’attenzione sul paziente affetto da tumore alla prostata, sulla qualità di vita e sulle terapie che migliorano la  sopravvivenza. 
Il format è quello del “question & answer”, e prevede quindi un dibattito aperto tra i due relatori sui temi citati.