Razionale

Gli inibitori delle chinasi ciclina-dipendenti (CDK) 4 e 6 stanno rivoluzionando il trattamento del tumore al seno. Queste due proteine aumentano la velocità con cui le cellule tumorali del seno crescono e si dividono e bloccare la loro azione sembra essere una via molto promettente per rallentare la progressione della malattia. Fino ad ora tre molecole sono state sperimentate, e con ottimi risultati: palbociclib, ribociclib e abemaciclib, gli inibitori delle CDK 4/6 per la malattia avanzata, ma si tratta di inibitori che sembrano essere promettenti anche per chi ha un tumore al seno ormono-responsivo ai primi stadi.
L’incontro intende offrire uno spazio di confronto sulle esperienze e gli approcci terapeutici che riguardano il trattamento della malattia con inibitori di CDK 4/6 approfondendo anche i principali quesiti clinici aperti nella cura del carcinoma mammario.