Razionale

In Italia il tumore della prostata è il più frequente fra gli uomini, con circa 36mila nuove diagnosi stimate nel 2020. Grazie alla prevenzione e ai progressi della ricerca, è una delle neoplasie che, negli ultimi anni, ha fatto registrare il maggior calo di mortalità.
Per le forme non metastatiche e resistenti alla castrazione, è disponibile una nuova arma terapeutica, che migliora sia la sopravvivenza globale, con una riduzione del rischio di morte, che la sopravvivenza libera da metastasi, senza compromettere la qualità di vita.
L’obiettivo di questo incontro virtuale è di focalizzare l’attenzione sul paziente con tumore alla prostata nel setting non metastatico resistente a castrazione, ragionando su aspetti quali ruolo del TMD, la qualità di vita del paziente nonchè il miglioramento della sopravvivenza derivante dai nuovi trattamenti sviluppati negli ultimi anni.