In Italia vivono più di 37mila donne con diagnosi di tumore della mammella metastatico, e la combinazione di trattamenti non basati sulla chemioterapia può giocare un ruolo importante nella cura di questi pazienti. Obiettivo del progetto è quello di ingaggiare gli specialisti in un percorso formativo interattivo sulle esperienze e gli approcci terapeutici che riguardano il trttamento del tumore mammario. Passando anche per l’importanza che l’inibizione delle cicline sta assumendo in ambito oncologico, attraverso una conoscenza della loro funzione nel ciclo cellulare, del ruolo della loro inibizione ad uso clinico e delle nuove prospettive che questi farmaci offrono nella cura del carcinoma mammario.

SEI INTERESSATO A SCOPRIRE DI PIÙ SUI NOSTRI SERVIZI?